Anche quest’anno numeri record per il noleggio auto. Il 2017 ha chiuso il quarto anno consecutivo in crescita raggiungendo numeri mai visti in termini di immatricolazioni negli anni passati: quasi 433mila, con una crescita del +18,2% rispetto al 2016. Dati forniti dalle rilevazioni di Aniasa sui 12 mesi appena trascorsi.

Se, il mercato auto ha sfiorato i 2 milioni di immatricolazioni, il peso del noleggio e del settore delle flotte aziendali continua ad aumentare.

NOLEGGIO AUTO: UN 2017 DA RECORD

I numeri di Aniasa rilevano una crescente componente di vendite nel canale delle auto aziendali, che ha superato la quota del 40%, mentre nel 2009 era solamente al 22%. Le registrazioni di auto nuove intestate alle società (società, noleggio e leasing) sono cresciute del +22,5% e hanno conquistato ben il 43,6% dell’intero mercato. A fronte delle vendite ai privati, che sono invece calate dell’1,8%.

Ma sono state soprattutto le società che effettuano il noleggio a lungo termine, il noleggio a medio termine, e il noleggio a breve termine, ad aver fatto registrare nel corso dell’anno le percentuali di crescita più significative, anche alla luce dei vantaggi fiscali legati al superammortamento: una crescita media del +18,6% da inizio anno.

Come abbiamo detto, per il noleggio auto si tratta del quarto anno consecutivo di crescita, con un ulteriore record di immatricolazioni, quasi  433.000 unità (+18,2%).

CRESCE IL PESO DEL RENTING

A fronte della crescita del noleggio auto, nel mercato auto 2017 è da segnalare la riduzione del canale dei privati che, con circa 1.121.000 unità, perde l’1,8%, con una quota del 56,4% (-5,4 punti percentuali rispetto all’anno scorso), anche a causa del boom delle auto km zero.

Aniasa comunica che il peso del noleggio e delle vendite alle società è paritario. In particolare l’incremento del noleggio auto è stato spinto sia dal noleggio a breve termine (+20,9%) che dal noleggio a lungo termine (+16,5%), che arrivano a rappresentare complessivamente il 21,8% del mercato (ben due punti percentuali in più rispetto al 2016).

CRESCONO CONGIUNTAMENTE IL NOLEGGIO A BREVE TERMINE E IL NOLEGGIO A LUNGO TERMINE

Le statistiche sottolineano che il noleggio a breve termine, nel mese di dicembre, ha registrato un aumento del 66%, mentre nel totale annuo la crescita è del 18,5% (il doppio della media del mercato nel suo complesso).

Il noleggio a lungo termine, invece, si è confermato assoluto protagonista+18,82% su base annua, anche se a dicembre ha chiuso in sostanziale pareggio (+1,15%).

Le vendite alle società, infine, segnano nell’anno un incremento del 27,5% con 434.483 vetture e una quota di mercato pari al 21,9%. In tale contesto incidono notevolmente le autoimmatricolazioni, senza il cui apporto il comparto registrebbe indici negativi.